Il contesto territoriale

Il contesto territoriale entro cui è situato il Convitto “G.B. Vico” è complesso e diversificato per fisionomia geografica, economico-produttiva e culturale. Esso infatti è costituito da realtà cittadine con hinterland estesi e realtà che sfumano verso forme di insediamento a densità abitativa medio-bassa. Il livello di occupazione si attesta nella media nazionale, mentre le attività produttive risultano limitate nell’offerta e nella complessità, fattori, questi, che, seppur marginalmente, incidono sulle scelte e sulle possibilità di occupazione dei giovani.

Nel territorio il Convitto costituisce un polo formativo verticale, per un bacino di utenza cittadino e provinciale, all’interno del quale giocano ruoli significativi -per sinergie e collaborazioni- università, conservatorii, associazioni culturali, realtà museali, pinacoteche, biblioteche, teatri, nodi industriali.

Se da un lato il convitto “G.B. Vico” si propone alla città con una vocazione strutturale all’apertura e all’inclusione, per venire incontro alle esigenze delle famiglie non solo nello stretto orario scolastico, dall’altro lato questa medesima dichiarazione d’intenti si traduce in un’attenta difesa e salvaguardia delle esigenze dei numerosi alunni che provengono dall’hinterland.

Da alcuni anni inoltre l’Istituto ha raccolto le sfide che la realizzazione dell’Unione Europea ha proiettato nel mondo della scuola, avvertendo quindi la necessità di arricchire l’offerta formativa per favorire la spendibilità del titolo di studio in un contesto non solo nazionale. Tale consapevolezza ha spinto a potenziare lo sviluppo di alcune competenze, informatiche e nelle studio delle lingue straniere, e ad aprire le porte a un indirizzo di studi, il Liceo classico europeo, che di questa volontà di seguire il passo dei tempi è indubbiamente la risposta più coerente.

Enti e istituzioni che interagiscono con l’istituzione educativa:

  • ASL
  • Associazioni ambientalistiche
  • Associazioni culturali
  • Associazioni sportive
  • Agenzia di Promozione Culturale Regione Abruzzo
  • Sistema Bibliotecario Provinciale “A. C. De Meis”
  • Enti Locali
  • Rete di scuole cittadine (TeatiAmo)
  • A.N.I.E.S. (Associazione Nazionale Istituti Educativi Statali)
  • Sistema museale (Villa Frigerj, Museo La Civitella, Pinacoteca “Barbella”)
  • Facoltà di Lettere e di Lingue dell’Università degli Studi “G.D’Annunzio” di Chieti
  • Altre Facoltà esistenti nella regione